Palio di Sant’ Oliva

 

Il Palio di Sant’Oliva è dedicato alla Santa patrona del popolo corese. Il corteo storico in quest’occasione parte da Piazza Signina per giungere al campo di gara di Stoza. Al termine del corteo, lo spettacolo degli Sbandieratori omaggia il pubblico presente e Sant’Oliva, con evoluzioni artistiche con una combinazione di tamburi, trombe e bandiere.

L’evento si conclude con la disputa del Palio. Al termine del corteo storico, si effettua la disputa del palio. Questa consiste nel percorrere al galoppo in costume d’epoca un tracciato di metri 60 lungo il quale a metri 50 è posta una staggia che sorregge un anello con diametro di mm 33. Il Cavaliere per ottenere il punto deve infilare l’anello dalla “staggia” mediante l’uso di un pugnale. La “staggia” sospesa dal terreno ad un’altezza di metri 2,15 sotto l’anello.

Si aggiudica la vittoria, il Rione che totalizza il maggior numero di anelli. Dopo la consegna del palio, i contradaioli vincitori festeggiano nel proprio Rione fino all’alba.
Il venerdì che precede la manifestazione è caratterizzato da trepidante attesa per la contesa del palio. Ogni Rione nella propria taverna organizza la cena propiziatoria nella quale i contradaioli, con buon cibo ed attimo vino, condividono l’attesa della disputa fino a notte fonda.

Condividi questo evento

    Galleria
    Palio di Cori
    Palio di Cori
    Palio di Cori
    Palio di Cori
    Palio di Cori
    Palio di Cori
    Dettagli dell'Evento
    Partners